una vera 4 posti

Type G

TypeG
1902
scroll

DA A A G

Nel 1898 Renault utilizza le lettere dell’alfabeto per designare le sue automobili. La prima assoluta è ovviamente la Tipo A, seguita da Tipo B, Tipo C ecc. Nel 1902 Renault è già alla Tipo G. È all’epoca la Renault più grande mai prodotta e offre 4 veri posti comodi.

1902
typeg_01
typeg_02
typeg_03

spirito

LA STAMPA

APPROVA

Con i suoi 4 comodi posti e la carrozzeria Tonneau montata su un telaio separato, la Renault Tipo G riceve il plauso dalla stampa che la descrive come “una graziosa e buona vettura, all’altezza della fama che si sono guadagnati i Sigg. Louis Renault nel mercato dell’automobilista” (sic).

typeg_03

interni

DOVE SONO

I FRENI?

Pur offrendo 4 posti, la Tipo G pesava solo 450 kg. Con il motore De Dion-Bouton da 6 CV di 864 e poi 939 cm3, poteva raggiungere i 53 km/h (impressionante nel 1902). Occorreva perciò porre l’accento sulla frenata. I tamburi posteriori sono azionati da una leva e ad essi si aggiunge un pedale azionante un dispositivo che agisce sulla trasmissione.

typeg_05

striscia originale

ASCOLTA

QUESTO FLOW

Per un ritorno al 1902 e ai clacson d’ottone, scopri i suoni della Renault Tipo G

caratteristiche tecniche

MOTORE

MONOCILINDRICO

DE DION-BOUTON

  • performance e motorizzazione

    monocilindrico de Dion-Bouton

    864 poi 939 cm3

    6 CV

    cambio a 3 marce + retromarcia

    53 km/h

  • dimensioni
    lunghezza 3,11 m
    larghezza 1,46 m
    altezza 2,20 m
  • architettura

    motore anteriore con trazione posteriore

    carrozzeria Tonneau posta su un telaio separato

The Originals Store

RITORNO

AL

PASSATO

Fan della Renault o semplice appassionato dei veicoli classici: ciascuno vi vedrà soddisfatta la sua passione.

eredità

MOTORE

FATTO

IN CASA

Dopo le innovazioni apportate ai freni e al cambio sulla Tipo G, resta una sfida per Renault: dotare le sue auto dei suoi motori. Raccoglierà la sfida dal 1902, con un motore bicilindrico e poi montando sulla Tipo K un motore a 4 cilindri che vincerà, tra l’altro, la corsa Parigi-Vienna (in Austria) in quello stesso anno.

typeg_11
esplora
The Originals